In cantiere

WOW: il Marlin!

Fascino, eleganza, discrezione, classe … gli aggettivi si sprecano quando si parla del Marlin. Che ho avuto la fortuna di vedere da vicino in Cantiere (gli Aprea stanno facendo dei lavori alla mia barca), dopo che avevano finito di passare l’ultima delle 18 (diciotto!) mani di coppale. Uno specchio. Una cura dei particolari maniacale, gioia dei feticisti degli yacht d’epoca.

Un commuter yacht (traduzione:”barca pendolare”), comodo per spostarsi dalla villa di Long Island all’ufficio di Wall Street, ma anche per seguire le regate di Coppa America o come tender del proprio J Class. Ce n’erano molti negli Anni Trenta, su entrambe le sponde dell’Atlantico, ma questo a mio avviso li batte tutti.

Ho trovato un vecchio articolo di “Arte Navale”, pubblicato nel numero 1 di questa rivista che come tante cose belle non c’è più. Vale la pena leggerlo: Marlin

Buon vento

Fabio Ratti

Tuga640x480

Commenti